Cosa offriamo

Il Dottorato di ricerca in Diritto dell’Unione europea e ordinamenti nazionali, si configura come un percorso di alta qualificazione scientifica diviso in due curricula, ognuno dei quali abbraccia una pluralità di tematiche di specifico rilievo europeo, allo scopo di formare un giurista pienamente padrone delle complesse tematiche correlate al processo di integrazione europea.

Il primo curriculum, denominato “Fonti, istituzioni e tutela dei diritti fondamentali”, è dedicato agli aspetti generali dell’europeizzazione del diritto, ai rapporti tra ordinamenti nazionali, sopranazionali e internazionali, nonché all’integrazione penale europea.

Il secondo curriculum, denominato “Le politiche dell’Unione Europea”, mira ad approfondire i temi afferenti alle singole politiche dell’Unione che trovano espressione in specifiche fonti di diritto derivato.

La Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo supporta il Dottorato, mettendo a disposizione borse di studio destinate a progetti di ricerca in ambito europeo e ulteriori fondi destinati a finanziare la mobilità internazionale dei dottorandi.



I curricula

Il curriculum FONTI, ISTITUZIONI E TUTELA DEI DIRITTI FONDAMENTALI è dedicato alle tematiche eurounitarie, costituzionali, penalistiche e processualpenalistiche.

Il curriculum si articola in quattro tematiche di ricerca principali:
■ Profili generali dell’integrazione europea
■ Diritto costituzionale, integrazione europea, tutela dei diritti
■ Integrazione penale europea
■ Processo penale e integrazione europea

Nell’ambito del curriculum LE POLITICHE DELL’UNIONE EUROPEA, le attività di ricerca e didattiche riguardano alcune fra le più importanti politiche dell’UE, i provvedimenti normativi adottati dal legislatore europeo, l’impatto che l’attuazione di tali provvedimenti ha avuto sugli ordinamenti interni e i correlati problemi interpretativi e applicativi.

Il curriculum si articola in dieci tematiche di ricerca principali:
■ Mercato interno e ravvicinamento delle legislazioni nazionali
■ Agricoltura, pesca e alimenti
■ Protezione dei consumatori e diritto privato delle obbligazioni e dei contratti
■ Concorrenza
■ Politica dei trasporti
■ Cooperazione giudiziaria in materia civile
■ Disposizioni fiscali
■ Occupazione e politica sociale
■ Ambiente e energia
■ Politica commerciale comune



Opportunita'

Nel corso dei tre anni del Dottorato, ogni dottorando trascorre un periodo di formazione all’estero, presso università o altri centri di ricerca, potendo usufruire anche dei numerosi accordi di collaborazione già in vigore con prestigiosi atenei stranieri.

Ciascun dottorando può inoltre svolgere il dottorato in cotutela, ottenendo così un titolo di studio congiunto, valido cioè sia in Italia che nel Paese dell’ateneo partner. Ogni anno, l’Istituto Universitario di Studi Superiori - Iuss Ferrara 1391 bandisce borse di studio integrative per la mobilità all’estero dei dottorandi, finalizzate al finanziamento di soggiorni all’estero per lo svolgimento di attività di ricerca propedeutica alla redazione di tesi di dottorato.

Il Dottorato di ricerca in Diritto dell’Unione europea e ordinamenti nazionali prevede una ricca offerta di attività formative, sia trasversali sia dedicate ai singoli curricula. Il programma dell’offerta formativa è costantemente aggiornato sul sito web del Dottorato.



Informazioni

Coordinatore del Dottorato Prof. Alessandro Bernardi
alessandro.bernardi@unife.it

Responsabile del Post-Lauream Dott.ssa Rossella Maranini
rossella.maranini@unife.it

Sito web
http://giuri.unife.it/it/post-lauream/dottorato-di-ricerca 
http://www.unife.it/studenti/dottorato



Biblioteche
Laboratori









Tempo libero e cultura
            













CUR © 2016. | Privacy | Viale Marconi, 2 - 45100 Rovigo
T.0425.31272 - F.0425.418864 - P.IVA: 01274780293
PEC: consorzio.universita.rovigo@legalmail.it
Enti soci


Corsi attivati in collaborazione con
   
 
Corsi realizzati grazie alla