Informazioni generali

Classe di appartenenza:  classe L-19/D.M. 270
Classe delle lauree in Scienze dell’educazione e della formazione

Accesso programmato


Durata: 
triennale

Presidente del C.d.S.:
prof. Giuseppe Milan



Obiettivi del corso

Il Corso di Studio in Scienze dell’educazione e della formazione, con sede in Rovigo, si propone di fornire le conoscenze e di sviluppare le competenze necessarie per elaborare, realizzare e valutare progetti educativi, sia nelle strutture pubbliche che in quelle private.
Il Corso -di durata triennale- comprende due piani di studio, ben distinti, entrambi professionalizzanti: uno di preparazione al lavoro nei Servizi alla prima infanzia e un altro di preparazione al lavoro nei Servizi socio-educativi e socio-culturali.
Gli indirizzi, dopo un primo anno in comune dedicato allo studio dei fondamenti disciplinari, si distinguono poi progressivamente per la specificità delle competenze richieste nei due diversi profili professionali e settori applicativi.



Piano di studi in “Educazione sociale e animazione culturale”

Il primo piano di studio in “Educazione sociale e animazione culturale” prepara laureati in grado di lavorare con soggetti diversi (minori, anziani, disabili, giovani in difficoltà, immigrati, nomadi…) presso i Servizi socio-educativi (di tipo residenziale, domiciliare o territoriale), come pure nel settore dell’animazione culturale e ambientale.
L’educatore/trice sociale e l’animatore/trice culturale acquisiscono conoscenze, abilità e competenze di natura pedagogico-progettuale, metodologico-operativa, comunicativo-relazionale per essere in grado di operare nei Servizi alla persona e alla comunità, attivati da Enti pubblici e da Soggetti privati e finalizzati a rispondere alla crescente domanda educativa proveniente dalla realtà sociale. Gli ambiti di attività sono quelli rivolti alla prevenzione e/o al sostegno, alla cura del disagio come pure alla promozione dell’agio e del benessere, individuale e collettivo.



Piano di studi in “Educazione della prima infanzia”

Il secondo piano di studio in “Educazione della prima infanzia“ prepara laureati in possesso di conoscenze e competenze adeguate per progettare ambienti ed interventi educativi con i bambini da 0 a 3 anni (in particolare asili nido) e per gestire relazioni con le famiglie e con gli operatori degli altri Servizi della comunità locale.
L’educatore/trice acquisisce competenze in ordine ai soggetti con cui opera (ad es., sulla crescita del bambino e sullo sviluppo psicologico nei primi anni di vita), ai contenuti delle attività educative (educazione del bambino attraverso il corpo, la parola, il racconto, il gioco, il suono, l’immagine, ecc.) e ai metodi di intervento (progettazione, gestione e valutazione del contesto educativo).



Attività formative del Corso di laurea

Le attività formative previste nel Corso di Studio consistono in didattica in aula, attività seminariali, escursioni sul territorio, visite guidate, attività di tirocinio da effettuare presso Enti, Biblioteche, Associazioni ed Imprese operanti nel settore socio-educativo e socio-culturale. Il Corso dà accesso diretto ai Corsi di laurea magistrali in “Management dei servizi educativi e formazione continua” (che si svolge nella stessa sede) e in “Culture, formazione e società globale” (che si svolge a Padova).



Sbocchi occupazionali

I laureati nel curriculum “Educazione della Prima Infanzia” potranno svolgere la propria attività nei servizi pubblici o privati finalizzati all’intervento educativo con bambini da 0 a 3 anni (asilo nido) e al sostegno alla genitorialità (spazi gioco – ludoteche – percorsi nascita).

I laureati nel curriculum “Educazione Sociale e Animazione Culturale” potranno svolgere attività di educatore e animatore socio-educativo nelle strutture pubbliche e private che gestiscono e/o erogano servizi sociali e socio-culturali (residenziali, domiciliari, territoriali) previsti dalla legge 328/2000 e riguardanti famiglie, minori, anziani, soggetti detenuti nelle carceri, stranieri, nomadi, e servizi culturali, ricreativi, sportivi (centri di aggregazione giovanile, biblioteche, mediateche, musei), nonché servizi di educazione ambientale (parchi, ecomusei, agenzie per l’ambiente).



Piano degli Studi

I anno (comune): Orientamento d'ingresso - Pedagogia generale e sociale - Storia sociale - Geografia sociale - Storia della filosofia - Pedagogia interculturale e metodologia della ricerca pedagogica - Sociologia generale e sociologia dell’educazione - Psicologia generale e sociale - Lingua straniera - Informatica


Indirizzo EDUCAZIONE SOCIALE E ANIMAZIONE CULTURALE
II anno
: Progettazione e valutazione educativa - Psicologia di comunità e antropologia culturale - Teorie e pratiche della comunicazione educativa e mediale - Analisi del territorio oppure Storia contemporanea - Metodologie e tecniche del lavoro di gruppo e dell’animazione - Storia dell’educazione e delle istituzioni educative – Teoria e storia della letteratura per l’infanzia e della biblioteca.

III anno
: Elementi di diritto pubblico e di legislazione minorile - Pedagogia speciale - Metodologia del teatro e dello spettacolo - Sociologia dei servizi sociali e della marginalità - Insegnamenti a scelta per un tot. di 12 CFU (altri insegnamenti coerenti  con il progetto formativo) - Tirocinio - Prova finale.


Indirizzo EDUCAZIONE DELLA PRIMA INFANZIA
II anno
: Progettazione e valutazione educativa - Pedagogia della famiglia - Metodologia del gioco e dell'animazione - Psicologia dello sviluppo - Sociologia di comunità e del territorio - Elementi di diritto pubblico e di legislazione minorile - Pedagogia speciale - Pedagogia e storia dell’educazione dell’infanzia

III anno
: Pediatria e psichiatria per la prima infanzia - Organizzazione e valutazione della qualità - Educazione al corpo e al movimento - Insegnamenti a scelta per un tot. di 12 CFU (altri insegnamenti coerenti con il progetto formativo) - Tirocinio - Prova finale.



Frequenza

La frequenza ai corsi è caldamente consigliata. Gli studenti possono comunque non frequentare le lezioni, ma sono obbligati a partecipare ai laboratori in una misura non inferiore al 75% delle ore. Si considera frequentante chi è stato presente ad almeno la metà delle lezioni.



Requisiti di ammissione

Gli studenti che intendono iscriversi al Corso di Studio in Scienze dell'educazione e della formazione devono essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo conseguito all'estero, riconosciuto idoneo in base alla normativa vigente.

Per l'ammissione, gli studenti devono sostenere una prova scritta con esito vincolante. Il numero degli studenti ammessi al Corso di Studio è 180 + 5 posti riservati a studenti stranieri.

La prova di ammissione consiste nella soluzione di quesiti a risposta multipla, su argomenti di: comprensione ed analisi del testo; competenza linguistica; cultura umanistica; ragionamento logico; cultura scientifica.



Informazioni

Tutor
dott.ssa Marta Giora
Tel. +39 0425 398519
E-mail: marta.giora@unipd.it 

Presidente del Corso di Laurea 
prof. Giuseppe Milan
giuseppe.milan@unipd.it

Altre informazioni:
www.elearning.unipd.it/cur



Biblioteche
Laboratori









Tempo libero e cultura
            













CUR © 2016. | Privacy | Viale Marconi, 2 - 45100 Rovigo
T.0425.31272 - F.0425.418864 - P.IVA: 01274780293
PEC: consorzio.universita.rovigo@legalmail.it
Enti soci


Corsi attivati in collaborazione con
   
 
Corsi realizzati grazie alla